Politica
Politica amministrativa

A Invorio si è dimessa l'assessore ai lavori pubblici

"Amministrare un paese - così Del Conte dall’opposizione - non è un passatempo, ma un impegno che merita rispetto e richiede disponibilità, lealtà. serietà, fedeltà e credibilità, qualità che oggi sono sempre più una rarità".

A Invorio si è dimessa l'assessore ai lavori pubblici
Politica Alto Novarese, 26 Giugno 2022 ore 11:08

Invorio: si è dimessa l'assessore ai lavori pubblici Simona Munaro.

Si è dimessa l'assessore ai lavori pubblici, il sindaco: "Speriamo possa ripensarci in seguito"

Simona Munaro si è dimessa dal ruolo di assessore ai lavori pubblici. Ha rassegnate le dimissioni in municipio e per ora l'amministrazione comunale non intende sostituirla. «Ci siamo riuniti e preso un accordo - dice il primo cittadino Flavio Pelizzoni - le abbiamo chiesto di ritirare le dimissioni, rinnovandole la nostra stima. Ora mi occuperò io della delega legata alle opere pubbliche, la seguivo già in una precedente legislatura. Mi spiace per la sua decisione, come dispiace a tutto il gruppo, ma non possiamo andare contro alla sua volontà, speriamo possa ripensarci in seguito. Insieme negli ultimi anni abbiamo dato vita a progetti interessanti e credo che gli impegni professionali si siano sommati a quelli amministrativi. Intanto apprezziamo il fatto che non possa garantire una totale dedizione al Comune, dunque ancora di più rispettiamo la scelta». Munaro è titolare di una ditta di restauri a Borgomanero e ha partecipato in prima persona ad azioni di interesse pubblico: «Il restauro del monumento ai Caduti, il porfido di via Curioni, le asfaltature a Talonno, i sottoservizi alla Mescia, l'asfaltatura che partirà in via Pulazzini, vari interventi a scuola fra cui prato e arredi esterni, la sistemazione del tetto alla palestra che si avvierà nel prossimo futuro. La sua capacità professionale è stata utile e la mia scelta di accompagnarla fino alla carica da assessore esterno fu piena di convinzione. Grazie alle sue competenze volevamo recuperare il patrimonio mantenendone le caratteristiche originali. Adesso Simona non ha un tempo tecnico per tornare nel ruolo, le sue dimissioni sono comunque immediatamente operative. Alla cittadinanza preciso che non vi saranno rallentamenti sulle azioni amministrative già in essere o progettate per il futuro». Munaro, contattata sull'accaduto, al momento preferire non rilasciare alcuna dichiarazione.

Il commento dell'opposizione in Consiglio sull'episodio

Sulle dimissioni dell’assessore Simona Munaro è voluta intervenire anche l’opposizione guidata dall’ex sindaco Roberto Del Conte, con un comunicato dai toni duri: «Come gruppo politico ringraziamo sempre quanti si prestano per servire la Repubblica nell’esercizio dell’attività politica, al di là dell’orientamento di pensiero dell’azione politica e della possibile diversa visione dei programmi. Però non è giustificabile chi si dimette per ragioni che non dipendano da motivi di salute o necessità famigliari. Ricordiamo - continua l’ex primo cittadino - che è la seconda volta che Simona Munaro si dimette da un ruolo politico negli ultimi 5 anni: prima come consigliere dell’amministrazione Del Conte, ora come assessore in quella Pelizzoni. Amministrare un paese - così Del Conte, capogruppo dell’opposizione invoriese - non è un passatempo, ma un impegno che merita rispetto e richiede disponibilità, lealtà. serietà, fedeltà e credibilità, qualità che oggi sono sempre più una rarità. Il Comune di Invorio non merita amministratori che cercano incarichi e poi si dimettono, ma pare essere una moda ormai di quanti negli ultimi anni hanno partecipato alla vita politica del paese. Munaro ha semplicemente fatto come alcuni dei suoi ex colleghi amministratori già presenti nella passata legislatura, che con le proprie dimissioni hanno tradito il proprio mandato politico, screditando il ruolo istituzionale e lasciando ancora una volta incompiute le proprie attività amministrative di mandato».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter