Personaggio

Leon Baldi, dal Novarese alla Kings Word Cup in Messico con grandi nomi del calcio

Ex campione under 17 con il Novara Calcio, in questi giorni è protagonista di un particolare evento mondiale

Leon Baldi, dal Novarese alla Kings Word Cup in Messico con grandi nomi del calcio
Pubblicato:

Ha 21 anni, è nato a Borgomanero ed è cresciuto a Pogno, dove vive la sua famiglia, il calciatore novarese che proprio in questi giorni si trova in Messico per disputare la Kings World Cup in squadra con grandi nomi come Totti, Viviano e Nainggolan .

Leon Baldi alla Kings Word Cup in Messico

Leon Baldi è giovane ma di strada nel mondo del calcio ne ha già percorsa parecchia: dalla scuola calcio dell'Inter, passando per l'esperienza al Novara Calcio con tanto di titolo nazionale di categoria Under 17, poi la Primavera del Perugia calcio e attualmente la GS Arconatese Calcio (Serie D).

Ma l'esperienza che sta vivendo in questi giorni è sicuramente qualcosa che esce dagli schemi del calcio tradizionale e che rappresenta per lui una bella vetrina e una straordinaria esperienza personale.

Cos'è la Kings World Cup

La Kings World Cup 2024, iniziata lo scorso 26 maggio 2024 e che si concluderà l'8 giugno, è un torneo internazionale di calcio a sette organizzato dalla Kings League, una competizione fondata dall'ex stella del Barcellona Gerard Pique.

L'evento ha la particolarità di creare una commistione tra calcio, spettacolo e mondo social. A questo torneo partecipano squadre che arrivano da tutto il mondo, formate da streamer, personaggi del web, ex calciatori e nomi meno noti. Nella stessa formazione si trovano grandi campioni del passato, giocatori ancora in attività e tanti dilettanti, dalla D alla Prima Categoria.

Si tratta di un torneo con regole speciali e persino delle carte segrete che offrono dei vantaggi prima di ogni match. Le partite durano due tempi da 20 minuti. In palio c'è un milione di dollari per la squadra vincente.

Baldi nel team degli Stallions

Baldi è tra gli sportivi che stanno rappresentando l'Italia con gli Stallions, un team fondato da Blur (noto streamer di Twitch), che può vantare campioni come Nainggolan e Totti.

Proprio ieri sera, domenica 2 giugno, gli Stallions hanno sfruttato bene contro la formazione peruviana la loro ultima occasione di continuare nel torneo, qualificandosi per gli ottavi di finale.

 

 

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali