Evento

Operazione Nostalgia: le stelle del calcio al Piola tra lacrime e applausi

Una vera ovazione per Baggio, che ha commentato commosso: "Vi ringrazio infinitamente per il calore e l'affetto che avete dimostrato"

Operazione Nostalgia: le stelle del calcio al Piola tra lacrime e applausi
Pubblicato:
Aggiornato:

"È da ore che stiamo pensando a cosa scrivere, ma nessuna frase potrà mai racchiudere tutte le emozioni di questo momento - hanno scritto i promotori dell'evento sulla pagina social - Roby commosso. Sheva commosso. Tutti commossi. Il raduno di Operazione Nostalgia non è mai una semplice partita".

operazione nostalgia 1
Foto 1 di 3
operazione nostalgia 2
Foto 2 di 3
operazione nostalgia 3
Foto 3 di 3

Alcune immagini condivise sulla pagina social dell'iniziativa

Operazione Nostalgia: al Piola lacrime e applausi

Dodici ore di festa, oltre 12mila persone presenti, arrivate a Novara da tutto il Nord Italia, grandi big del calcio degli anni Ottanta e Novanta. Questi gli ingredienti di Operazione Nostalgia, evento che porta in campo i più grandi campioni di calcio andato in scena domenica 7 luglio 2024 a Novara.

Il raduno novarese è caduto esattamente nel suo decimo anniversario e non ha tradito le aspettative dei fan nostalgici con una schiera di campioni che hanno scaldato i cuori di più generazioni di tifosi.

La gente ha cominciato a gremire gli spalti dello stadio di Viale Kennedy sin dall’apertura dei cancelli alle 17. Alle 19 in punto lo speaker ha cominciato a scandire i nomi dei protagonisti con l’aiuto del pubblico. Un prolungato “Oooooo…” ha accompagnato i secondi di attesa per l’ingresso in campo di Raffaele Rubino che ha ricambiato battendosi la mano sul cuore come era solito fare quando vestiva la maglia del Novara. Mentre l’applauso più forte ha salutato l’arrivo dei due capitani Sheva e Javier Zanetti.

Ma il boato più grande è arrivato per lui, il campionissimo Roberto Baggio che proprio pochi giorni prima aveva confermato la sua presenza nonostante il grave episodio di cronaca che lo aveva visto protagonista. Il “divin codino”, visibilmente commosso, ha fatto l’intero giro dello stadio ricevendo un’autentica ovazione da tutti i presenti mentre gli altoparlanti diffondevano la celebre canzone di Cesare Cremonini Marmellata#.

Sul sintetico si sono quindi sfidate la squadra dei Muppet con annunciati a referto Dida, Panucci, Antonini, Legrottaglie, Zaccardo, Fuser, Tommasi, Giunti, Sheva, Amoruso e Di Natale e la formazione del New Team con Frey, Zè Maria, Annoni, Apolloni, Aldair, Zanetti, Volpi, Karagounis, Milito, Denis e Pellissier.

Il grazie di Baggio

Una serata che ha lasciato grandi emozioni tanto nel pubblico quanto nei suoi protagonisti in campo. Significativo a tal proposito proprio il messaggio scritto da Baggio e affidato al suo profilo social a evento concluso:

Vi ringrazio infinitamente per il calore e l'affetto che avete dimostrato ieri durante il raduno di @serieaoperazionenostalgia a un grazie speciale a tutti gli organizzatori di questo bellissimo evento e in particolare ad Andrea Bini per la dedizione e l'impegno affinché questi eventi potessero diventare realtà. Vedere giocare mio figlio Leo per qualche momento mi ha riportato indietro nel tempo ed emozionato profondamente: il calcio deve essere emozione, il calcio può essere nostalgia. Un saluto sincero a tutti voi presenti ieri, il vostro affetto, il vostro calore, le vostre voci hanno toccato il mio cuore, specialmente dopo le difficoltà dell'ultimo periodo. Come diceva Sensei "più buia è la notte, più vicina è l'alba". Vi auguro di affrontare la vita ogni giorno con forza e determinazione!

 

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali