Attualità
Novità

Covid e isolamento: la Regione ricorda le nuove regole stabilite dal Ministero

In un vademecum facile da usare e rapido da leggere tutto ciò che c'è da sapere per non farsi cogliere impreparati

Covid e isolamento: la Regione ricorda le nuove regole stabilite dal Ministero
Attualità Novara, 07 Gennaio 2023 ore 07:00

Covid e isolamento: ecco quali sono le regole stabilite dal Ministero per il prossimo periodo e indicate nel vademecum della Regione.

Nuove regole per l'isolamento da Covid

La Regione ha inoltrato nei giorni scorsi un vademecum per ricordare le nuove regole previste per l'uscita dall'isolamento previsto per le persone positive al Covid. "Chi è sempre stato asintomatico - scrivono da Palazzo Lascaris - e chi non presenta comunque sintomi da almeno 2 giorni può terminare l’isolamento dopo 5 giorni dal primo test positivo o dalla comparsa dei sintomi, a prescindere dall’effettuazione del test antigenico o molecolare. Per i casi che sono sempre stati asintomatici l’isolamento potrà terminare anche prima dei 5 giorni qualora un test antigenico o molecolare risulti negativo".

Le indicazioni categoria per categoria

"Le persone immunodepresse - continua il vademecum della Regione - possono terminare l’isolamento dopo un periodo minimo di 5 giorni, ma sempre necessariamente a seguito di un test antigenico o molecolare con risultato negativo. Gli operatori sanitari, se asintomatici da almeno 2 giorni, possono concludere l’isolamento non appena un test antigenico o molecolare risulta negativo. I cittadini che hanno fatto ingresso in Italia dalla Repubblica Popolare Cinese nei 7 giorni precedenti il primo test positivo possono terminare l’isolamento dopo un periodo minimo di 5 giorni dal primo test positivo, se asintomatici da almeno 2 giorni e negativi a un test antigenico o molecolare. Il tampone può essere effettuato in farmacia oppure gratuitamente ad accesso diretto presso uno degli hotspot pubblici elencati su www.regione.piemonte.it".

Le altre regole da tenere a mente

"È obbligatorio - conclude il comunicato - al termine dell’isolamento, l’uso di mascherine FFP2 fino al decimo giorno dall’inizio della sintomatologia o dal primo test positivo (nel caso degli asintomatici), ed è comunque raccomandato di evitare di frequentare persone ad alto rischio e/o ambienti affollati. Queste precauzioni possono essere interrotte in caso di negatività a un test antigenico o molecolare. Tutte queste disposizioni vengono comunque ricordate nell’sms che il cittadino riceve dopo l'accertamento della positività al Covid. Coloro che hanno avuto contatti stretti con persone confermate positive devono applicare il regime dell’autosorveglianza, durante il quale è obbligatorio indossare mascherine FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto. Se durante il periodo di autosorveglianza si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Covid è raccomandata l’esecuzione immediata di un test antigenico o molecolare. Gli operatori sanitari devono eseguire un test antigenico o molecolare su base giornaliera fino al quinto giorno dall’ultimo contatto con un caso confermato".

Seguici sui nostri canali