Attualità
Buone notizie

La galleria Verta a Omegna riapre: inaugurazione con il presidente Cirio

Il tratto della galleria venne interdetto al traffico per problemi con gli impianti di illuminazione e con le norme antincendio

La galleria Verta a Omegna riapre: inaugurazione con il presidente Cirio
Attualità VCO, 08 Dicembre 2022 ore 07:00

Cerimonia in grande stile per la riapertura della galleria Verta di Omegna: martedì 6 dicembre il presidente della Regione Alberto Cirio era in città per il taglio del nastro.

Cirio a Omegna per l'inaugurazione

Tornano a transitare i veicoli nella galleria Verta di Omegna. Martedì 6 dicembre, nel pomeriggio, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Opere Pubbliche Marco Gabusi sono intervenuti alla riapertura del lato nord dell'opera. Erano presenti anche il presidente della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola Alessandro Lana e il vice presidente Rino Porini, il vicesindaco di Omegna Mimma Moscatiello e il direttore Anas Piemonte Angelo Gemelli.

Le parole del presidente intervenuto per la riapertura della galleria

"Siamo felici di annunciare che, dopo 4 anni di chiusura, oggi siamo finalmente riusciti a ridare al territorio un'infrastruttura essenziale - confermano Cirio e Gabusi -  la galleria rappresenta un nodo viario strategico di collegamento con il Verbano, l'Ossola, la Svizzera e la Lombardia. Questa riapertura fa seguito ai lavori già fatti sul viadotto e riaperto la scorsa estate a seguito dell'alluvione dell'ottobre 2020".

Senso unico in direzione Novara

Per la galleria di Omegna dopo l'analisi di Anas si concretizza una riapertura a senso unico in direzione Novara, mentre per il versante franoso di Formazza Anas sta approfondendo gli aspetti tecnici per mettere in campo la soluzione migliore per risolvere un problema cronico di questa valle. I 3 chilometri e mezzo della galleria "Verta" vennero interdetti al traffico ormai quattro anni fa per carenze negli impianti di illuminazione ed antincendio. Con il passaggio dell'infrastruttura dalla Provincia all'Anas hanno preso il via i lavori per un totale di oltre 6 milioni di euro. Secondo il cronoprogramma l'ipotesi era che l'intervento si concludesse la scorsa primavera. "C'è stato un rallentamento a causa dei ritardi di consegna dei materiali bloccati all'estero dalla guerra Ucraina e dal rincaro dei prezzi - hanno spiegato il Presidente e l'Assessore - da oggi finalmente potrà essere ripristinata in sicurezza la circolazione lungo il tratto a tutti i veicoli, non solo a quelli sotto le 3,5 tonnellate, consentendo di decongestionare la viabilità locale e dando nuovamente sollievo a comparti fondamentali come il turismo e il commercio".

La parola al capogruppo della Lega in Regione

"Ringrazio il governatore Cirio e l’assessore Gabusi – ha commentato soddisfatto Alberto Preioni, presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte – che dopo l’apertura del cantiere avevano promesso di restituire nel più breve tempo possibile l’opera al territorio, e così è stato anche se per ora solo a senso unico. I lavori non sono mai stati sospesi e il risultato ultimo non è mai stato in discussione. Abbiamo dimostrato che quando ci si mette di impegno e ognuno fa la propria parte, le cose si ottengono e ora siamo finalmente in grado di restituire al territorio un’infrastruttura stradale di cui ha bisogno. Si tratta di un obiettivo che abbiamo condiviso con gli enti locali e con Anas, che aveva assunto l’impegno di progettare e finanziare i lavori dimostrando di averne compreso l’importanza, anche a fronte del particolare contesto territoriale in cui ci troviamo. Il Vco non è più quella provincia lontana che per molto tempo non ha ricevuto le attenzioni che avrebbe meritato dalle amministrazioni regionali”.

Seguici sui nostri canali