Attualità
Novità

Terze dosi del vaccino: ecco come prenotarle per la fascia 40-59

L'Asl ha reso noto l'elenco delle farmacie che aderiscono al progetto

Terze dosi del vaccino: ecco come prenotarle per la fascia 40-59
Attualità 20 Novembre 2021 ore 11:08

Terze dosi del vaccino anti-Covid:l'Asl di Novara ha reso note le modalità di prenotazione per le fasce d'età tra i 40 e i 59 anni. Sarà possibile procedere a partire da lunedì 22.

Al via le terze dosi a partire da lunedì 22

La Regione lo aveva comunicato nei giorni scorsi, e in preparazione alla fase di vaccinazione di richiamo per la fascia d'età tra i 40 e i 59 anni l'Asl di Novara ha reso note le modalità di prenotazione del vaccino. A partire da lunedì 22 novembre sarà infatti possibile effettuare nella Regione Piemonte la terza dose del vaccino anti Covid-19 per la fascia di età 40-59 anni Possono accedere tutti i cittadini che abbiano completato da sei mesi (180 giorni) il ciclo vaccinale, ad eccezione dei soggetti riconosciuti affetti da patologie gravi.

Ecco come prenotarsi

La terza dose potrà essere prenotata attraverso una prenotazione sul portale www.ilpiemontetivaccina.it a far data dal 21 novembre (anche 15 giorni prima della scadenza dei sei mesi dalla seconda dose). Inoltre sarà possibile anche la prenotazione e somministrazione del vaccino presso il proprio medico di medicina generale (medico curante) o presso le farmacie aderenti a partire dal 22 novembre (anche 15 giorni prima della scadenza dei sei mesi dalla seconda dose). Allo scadere del 191° giorno dalla seconda dose arriverà la convocazione diretta da parte di Asl.

Le farmacie che hanno aderito al progetto

L'Asl ha reso noto l'elenco delle farmacie che hanno aderito al progetto e che consentiranno la vaccinazione all'interno dell'esercizio:

"L’impegno di operatori e farmacie – afferma Angelo Penna, Direttore Generale Asl Novara – prosegue in modo continuo per garantire a tutta la popolazione, con la vaccinazione, la protezione dal virus che contribuisce a vincere la battaglia contro il Covid. A loro e a tutte le persone che hanno compreso l’importanza di vaccinarsi va il nostro ringraziamento".