Presidio

A Biandrate il ricordo di Adil, morto tre anni fa durante uno sciopero

"Le cronache di queste ore dimostrano come l'insaziabile fame di profitti continui a provocare ovunque morti, infortuni e incidenti sul lavoro"

A Biandrate il ricordo di Adil, morto tre anni fa durante uno sciopero
Pubblicato:
Nella mattinata di ieri, sabato 22 giugno 2024, alcune delegazioni del SI Cobas provenienti da diverse città hanno ricordato davanti al magazzino Lidl di Biandrate il "compagno Adil", ucciso il 18 Giugno 2021 durante uno sciopero, travolto da un camionista che aveva forzato il picchetto.

A Biandrate il ricordo di Adil

adil ricordo 1
Foto 1 di 3
adil ricordo 3
Foto 2 di 3
adil ricordo 4
Foto 3 di 3
"Il ricordo di Adil e dei tanti compagni che non ci sono più - fanno sapere i 'Sì Cobas' - vive nelle lotte che tutti i giorni portiamo avanti davanti alle aziende e sui nostri territori! A tre anni dall'assassinio del nostro compagno, le cronache di queste ore (su tutte la drammatica vicenda del bracciante Satnam Singh a Latina) dimostrano come l'insaziabile fame di profitti dei padroni continui a provocare ovunque morti, infortuni e incidenti sul lavoro. E allora, con ancora più rabbia e determinazione costruiremo il prossimo sciopero nazionale della logistica e la manifestazione contro la logistica di guerra al Porto di Genova, lanciati entrambi per martedí 25 giugno! Contro guerra e sfruttamento! Avanti con la lotta!".
Adil Belakhdim, lavoratore Tnt e coordinatore SI Cobas Nova, aveva solo 37 anni fu travolto da un camion fuori dai cancelli dei magazzini Lidl di Biandrate mentre era in corso un presidio di protesta per il miglioramento delle condizioni di lavoro del settore della logistica e dei trasporti.
Nel maggio 2023 è arrivata la sentenza per il camionista: sette anni e mezzo di reclusione per omicidio stradale e resistenza a pubblico ufficiale. Anzi, precisamente 7 anni, 6 mesi e 20 giorni di reclusione.
A tanto ammonta la condanna inflitta dal gup di Novara Roberta Gentile, un anno fa, nel maggio 2023, ad Alessio Spaziano, il camionista venticinquenne residente in provincia di Caserta.
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali