Cronaca

A processo a Novara il "re delle truffe online"

In provincia di Novara avrebbe commesso circa 30 truffe, intascando un assegno da 10mila euro

A processo a Novara il "re delle truffe online"
Cronaca Novara, 20 Giugno 2022 ore 07:00

A processo a Novara un uomo accusato di essere il "re delle truffe online", un trentaduenne originario di Caltanissetta.

A processo per le truffe sul web

Il “re delle truffe on-line” alla sbarra a Novara. E’ approdato nei giorni scorsi al tribunale di Novara, per competenza territoriale dopo il passaggio del fascicolo da Ferrara, il processo che vede alla sbarra un trentaduenne di Caltanissetta, residente nel Ferrarese, ribattezzato dalle cronache il “re delle truffe online”.

I reati contestati

Secondo le diverse procure italiane che hanno sin qui indagato sul siciliano – circa 200 i fascicoli aperti dal 2008 in poi, oggi riuniti in uno solo – l’uomo si sarebbe reso responsabile negli anni di una serie di raggiri ai danni di malcapitati internauti. Avrebbe colpito, tra l’altro, a Ferrara, a Caltanissetta, a Milano, ad Avellino e anche nella provincia di Novara dove, stando all’accusa, avrebbe incassato il vaglia postale “più cospicuo”, 10 mila euro, frutto a quanto pare di almeno 30 truffe compiute on-line.

Pubblicava annunci di vendita e non spediva la merce

Il modus operandi del siciliano, personaggio già segnalato sui forum appositi da persone rimaste fregate, era sempre lo stesso. Pubblicava annunci di vendita sui principali canali di internet, da eBay a Subito.it ad altri, relativi ad oggetti usati di svariato tipo che, però, non spediva mai agli acquirenti. Ma incassava i soldi. Un novarese, una delle tante vittime, avrebbe perso in questo modo circa 800 euro. Oggi, dopo le prime condanne, il trentaduenne è affidato in prova ai Servizi sociali e starebbe provando a cambiare stile di vita. Si tornerà in aula dopo l’estate; 33 i capi di imputazione contestati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter