Cronaca
Il caso

Danneggiavano le auto in sosta a Verbania, denunciati

Uno dei malintenzionati si è scagliato con calci e pugni contro i carabinieri

Danneggiavano le auto in sosta a Verbania, denunciati
Cronaca VCO, 20 Settembre 2022 ore 07:00

Tra i tre ragazzi fermati dai carabinieri per gli episodi di danneggiamento su alcune auto in sosta fuori dall'ospedale di Verbania c'era anche un 32enne che ha aggredito i militari ed è stato arrestato.

In arresto per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri della Compagnia di Verbania, la scorsa domenica 18 settembre hanno tratto in arresto un giovane con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Il 32enne aveva diversi precedenti per fatti analoghi. Dopo la segnalazione da parte di alcuni passanti alla centrale operativa dei carabinieri circa la presenza di tre
persone intente a danneggiare le auto in sosta all’interno del parcheggio attiguo al locale ospedale cittadino, una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Verbania è giunta dopo pochi minuti, constatando la veridicità della segnalazione ricevuta.

L'intervento delle forze dell'ordine

I militari hanno subito intimato ai tre di interrompere gli atti vandalici, chiedendo loro i documenti. A questo punto il 32enne, molto probabilmente in stato di alterazione da assunzione di sostanze alcoliche, si è scagliato contro i due carabinieri iniziando una violenta colluttazione, colpendoli ripetutamente con calci e pugni, ma venendo comunque immobilizzato dai militari.

L'arresto e le denunce

Condotti tutti in caserma con l’ausilio di altre pattuglie, il 32/enne è stato arrestato per resistenza violenza e lesioni a pubblico ufficiale per le lesioni patite dai due carabinieri, uno dei quali ha riportato una piccola frattura per cui è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Per tutti e tre invece la denuncia per il danneggiamento delle circa 10 autovetture in sosta nel parcheggio.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso il carcere di Verbania.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter