Buone notizie

Sindaco di Castelletto: "Non lasceremo morire le borse di studio create da Besozzi"

L'uomo, recentemente scomparso, ha dato moltissimo al paese e ai suoi giovani

Sindaco di Castelletto: "Non lasceremo morire le borse di studio create da Besozzi"
Cronaca Arona, 23 Maggio 2021 ore 07:00

Sindaco di Castelletto Massimo Stilo ha promesso che anche dopo la morte di Gianmario Besozzi la tradizione delle borse di studio e della corsa ciclistica create da lui non moriranno.

Sindaco di Castelletto ha fatto una promessa

Il sindaco castellettese Massimo Stilo ha affrontato l'argomento a margine della corsa ciclistica organizzata la scorsa settimana in onore di Paolo Besozzi. Il memorial creato dal padre di Paolo, Gianmario, scomparso di recente, rappresenta una delle più belle tradizioni sportive del paese. E in memoria di Paolo Besozzi viene organizzata ogni anno anche la consegna delle borse di studio per i ragazzi più meritevoli delle scuole medie Belfanti. Una tradizione che l'Amministrazione ha promesso di non lasciar morire.

Il discorso di Stilo

Ma ecco le parole del primo cittadino: "Oggi per la nostra comunità castellettese - ha detto al termine della gara Stilo - è una giornata molto triste. Gianmario non è qui con noi e non può dare il via insieme a tutto il mondo del ciclismo al 12° memorial dedicato al ricordo di suo figlio. Era una persona generosa, umile e attenta ai bisogni delle generazioni più giovani. Come Amministrazione abbiamo intenzione di fare tutto il possibile per preservare questa tradizione e per non abbandonare né il progetto delle borse di studio, né quello legato al Memorial di ciclismo, chiaramente in collaborazione con la scuola media, la Ciclistica e tutte le persone che si renderanno disponibili ad aiutarci in questo progetto. Gianmario rappresenta un esempio di etica del servizio e merita di vedere riconosciuto il suo impegno nel ricordo del figlio e nella promozione dello sport e dello studio".