Cultura
Curiosità

Inaugurato il settimo murale del progetto "Prospetti di lago" a Suna

Sono sette le opere realizzate da altrettanti artisti nell'ambito del nuovo percorso

Inaugurato il settimo murale del progetto "Prospetti di lago" a Suna
Cultura VCO, 09 Novembre 2021 ore 07:00

Inaugurato nel fine settimana il settimo murale realizzato nell'ambito del progetto "Prospetti di lago" che sta dando vita a un percorso artistico nella frazione verbanese.

Ecco il settimo murale del progetto

Con l'opera di Marco Clerici (in arte KLER CSK) si è conclusa la prima fase dell'originale progetto "Prospetti di lago-Murales a Suna” che sta dando vita ad un pregevole percorso artistico tra le vie del centro storico della frazione di Verbania a Suna, arricchendone il fascino e l'unicità con dipinti che richiamano natura, storia e tradizione. Il settimo murale, dal titolo "Pensa differente" è contestualizzato, nella concezione del suo autore, in una serie di quadri e stampe sulla libertà di pensiero ed è stato "inaugurato" ufficialmente domenica 7 novembre alla presenza della sindaca Silvia Marchionini.

Un percorso artistico sempre più ampio

Il murale di Suna va ad aggiungersi a una serie di altri lavori realizzati da altri artisti del territorio. Nello specifico hanno collaborato al progetto Lenny (Andrea Legnaioli) che ha fatto un ritratto di Mario Tozzi sulla scuola intitolata all'artista;  Stefania Cifalà, che ha interpretato il paesaggio lacustre sul lungolago di Suna; Enzo Tipaldi che ha realizzato un murale dedicato agli scalpellini e uno dedicato a Remigio, l'ultimo pastore di Suna, nelle viuzze del centro storico; Zeudy (Ilaria Affi Fella) che ha interpretato il lavoro delle lavandaie da una foto antica; Massimo Falsaci, che ha offerto una parte del suo progetto, più ampio, "Extra Moenia" ad una antica dimora del borgo. Tutti gli artisti hanno donato le loro opere al Comune di Verbania (che ha messo a disposizione ponteggi e materiali); i proprietari delle case - che hanno offerto i muri - si sono impegnati a conservare e proteggere le opere sulle loro dimore, l'Hotel Pesce d'Oro ha offerto i pasti agli artisti durante la realizzazione dei dipinti. Ha valutato la qualità delle opere un'apposita commissione artistica che fa capo al Museo del Paesaggio; la tutela del paesaggio è stata garantita dall'approvazione di tutti i progetti nella Commissione paesaggistica del Comune.

La mappa dei dipinti è disponibile, in formato cartaceo, presso l'Ufficio IAT del Comune di Verbania in Piazza Ranzoni n. 40 e presso il Bar Imbarcadero, Estremadura Caffè e Hotel Pesce d'Oro a Suna ed online sul sito del Comune.