Cultura
Tradizione

Premio Omodei Zorini ad Arona: un riconoscimento anche per il giornalista Quirico

Un riconoscimento andrà anche al reporter di guerra Domenico Quirico

Premio Omodei Zorini ad Arona: un riconoscimento anche per il giornalista Quirico
Cultura Arona, 08 Ottobre 2022 ore 07:00

Premio Omodei Zorini ad Arona in programma il prossimo 22 ottobre: ecco chi saranno i destinatari dei riconoscimenti del prestigioso concorso internazionale.

Una tradizione molto radicata

La 24esima edizione del concorso letterario internazionale Città di Arona Gian Vincenzo Omodei Zorini è alle porte. L’omonima associazione, presieduta da Ornella Bertoldini, quest’anno dedica il suo concorso letterario alla poesia, raccogliendo i versi editi e inediti di autori italiani e stranieri. A ricevere il Premio alla Carriera sarà invece un giornalista, il reporter di guerra Domenico Quirico.

Il concorso è diviso in due sezioni

Anche in questa edizione 2022 il concorso si divide in sezioni, alcune rivolte agli autori in senso generale, altre dedicate nello specifico ai medici e poeti. Gian Vincenzo Omodei Zorini, al quale l’associazione e il concorso sono dedicati, era medico e scrittore, professionista di scienza e di arte. Due prospettive diverse capaci di indagare la realtà dell’essere umano nella sua completezza e nel fascino del suo mistero. "Nei versi sono presenti temi umani e sociali che esprimono la necessità universale e personale di dare un senso all’esistenza dell’uomo – spiegano i rappresentanti della Giuria dei lettori - In molte composizioni, dense ed incisive, emerge la speranza di prendere forza dal coraggioso passato per ricostruire l’uomo contemporaneo".

Ecco i vincitori

Qualche anticipazione: tra i vincitori si leggono nomi stranieri e italiani. Alcuni autori provengono da diverse parti di Italia, altri invece vivono sul territorio novarese. È il caso di Eleonora Bellini di Borgo Ticino, vincitrice dell’edito di poesia con la sua raccolta “Stanze d’Inverno e altre poesie”. Primo classificato nella sezione dell’edito dei medici e poeti italiani è invece Domenico Lombardi di Pietrasanta (LU) con "Il silenzio della bellezza", mentre Francesco Zappa di Carabbia è il vincitore dell’inedito per i medici e poeti del Canton Ticino. Infine, il vincitore dell’inedito dedicato ai medici e scrittori nel mondo. Si tratta di Sharon Deslignères di Parigi con “La petite sirène”. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 22 all’hotel ristorante San Carlo, a partire dalle 17. In questa occasione verrà consegnato anche il Premio alla carriera a Quirico.

Seguici sui nostri canali