Attualità
Gemellaggio

Avis Arona a Compiègne

Per il 60° anniversario del gemellaggio Arona-Compiègne.

Avis Arona a Compiègne
Attualità Arona, 19 Ottobre 2022 ore 06:53

Dopo i due anni di pandemia si torna a viaggiare e creare momenti di convivialità nel segno della donazione. L’Avis di Arona ha presenziato la scorsa settimana, dal 7 al 9 ottobre, ai festeggiamenti per il 60° anniversario del gemellaggio tra la sezione aronese dei donatori del sangue e l“Association pour le Don de Sang Bénévole de Compiègne et sa Région” di Compiègne in Francia.

La gita

Tre giorni di amicizia e fraternità dopo le 70 candeline spente dalla sezione avisina aronese lo scorso anno già occasione per ricordare gli anniversari di gemellaggio. La delegazione aronese, composta dal presidente Cesare Moriggia, dal vice presidente Gianluca del Re e dai consiglieri Maurizio Petrillo e Enrica Bertolotti, sono arrivati nella cittadina francese nella serata di venerdì prendendo alloggio in un ospitale hotel nel pieno centro storico. Sabato mattina sono stati accompagnati a visitare il Castello di Compiègne nell’Oise, con il museo nazionale dell’automobile e del Turismo creato nel 1927 su iniziativa del Touring de France. Dopo il pranzo, in un locale tipico del centro, l’interessante visita è proseguita all’interno del Castello per ammirare le stanze della dimora storica, edificata da Luigi XV di Francia, distrutta durante la rivoluzione francese e ricostruita per disposizione di Napoleone Bonaparte a inizio Ottocento, e che è stata una delle tre sedi governative della monarchia francese.

Il tour è proseguito nello splendido parco antistante il castello delimitato dalla "Foresta di Compiègne" attrazione per i turisti di passaggio nella regione. L’ospitale accoglienza è proseguita in serata in occasione del momento clou dell’anniversario con la cena ufficiale, durante la quale è stato celebrato il 60° anniversario del gemellaggio tra Avis Arona e l'associazione Association pour le Don de Sang Bénévole de Compiègne et sa Région alla quale ha preso parte anche una delegazione di Huy (Belgio), l’altra città gemellata con Compiègne e Arona che dopo la scomparsa pochi anni fa della storica presidente, ha riallacciato i contatti con i gemelli. Al termine dell’evento si sono svolti, a suggello dell’importante evento, i discorsi ufficiali, ricordando ed elogiando la fraterna fedeltà e amicizia che ha sempre legato, in questi sessant’anni, i donatori della città italiana e francese rinsaldando ancora una volta quel legame di gemellaggio, seguiti dallo scambio dei doni tra le tre delegazioni.

Il presidente dell’Avis aronese, Cesare Moriggia, ha caldamente ringraziato per l’ospitalità. «Un piacevolissimo weekend – ha sottolineato - con la cortesia di Agnes Louillet, la presidente, e suo marito Luc, alla presenza di numerosi consiglieri e di quattro rappresentanti di Huy, l’accoglienza riservataci è stata veramente calorosa e più che fraterna circondati da affetto e amicizia». Domenica mattina nuova visita, questa volta al castello di Pierrefonds, una piccola cittadina termale a pochi chilometri da Compiègne con uno splendido castello medievale. Dopo un ristoro nel centro è arrivato il momento dei saluti, con il decollo in tarda serata verso l’aeroporto di Malpensa. Gli abbracci e gli arrivederci tra le delegazioni sono stati, beneauguranti per il prosieguo degli splendidi rapporti di amicizia con la promessa di ritrovarsi ancora nelle prossime scadenze degli anniversari significativi.

Seguici sui nostri canali