Attualità
Il caso

Comitato di Varallo Pombia: "Quali saranno le emissioni di Malpensa nel 2035?"

Secondo le analisi del Comitato, considerando atterraggio e decollo, un aereo potrebbe consumare 2.600 chili di carburante per un volo

Comitato di Varallo Pombia: "Quali saranno le emissioni di Malpensa nel 2035?"
Attualità Arona, 23 Gennaio 2023 ore 07:00

Il Comitato cittadini di Varallo Pombia per l'aeroporto di Malpensa riflette sui parametri ambientali dell'aeroporto di Malpensa. Analizzati i consumi di un singolo volo, i membri del Comitato si chiedono quali saranno le prospettive future.

L'analisi delle emissioni di un volo

I rappresentanti del Comitato dei cittadini di Varallo Pombia per l'aeroporto di Malpensa hanno redatto in questi giorni un comunicato per affrontare il problema delle emissioni nocive causate dallo scalo aeroportuale di Malpensa. "Il volo Air New Zealand Hobbit Jet -Boeing 777 - 300 ER - scrivono - equipaggiato con due propulsori General Electric GE 90-115 B, con un peso al decollo Actual TOW di 290 tonnellate e con carburante imbarcato di Actual Block Fuel on board di 80 tonnellate, con destinazione l'aeroporto di Milano Malpensa, è stato proposto online sulla pagina Facebook del Comitato Cittadini di Varallo Pombia in data 12 gennaio 2023".

Lo studio del Comitato

I dati dello studio realizzato sono stati resi disponibili proprio sui social network. Ecco il post pubblicato da qualche giorno:

"L'analisi del carburante avio-consumato dal velivolo - scrivono i membri del Comitato  - dalla posizione di parcheggio al Terminal, al decollo dalla pista 35 Destra fino alla quota di 3000 piedi (914 metri) in un raggio di 6,5 km dal centro pista, nel ciclo LTO-Landing Take Off, ovvero fase di movimento a terra di decollo, atterraggio e rientro al parcheggio, ha rilevato un consumo rispettivamente di 1.300 chili nella fase precedente al decollo, ed altrettanti nel completamento del volo in atterraggio. Lo scenario ipotetico analizzato ha rilevato quindi un totale di 2.600 kg di carburante consumati".

I dubbi sugli obiettivi dello scalo relativi alle emissioni

"Con "Italy Action's plan 2021 on CO2 reduction" di Enac - concludono dal Comitato - con la risoluzione NetZero2050 a cui ha aderito anche Sea (sia per Malpensa che per Linate) con la certificazione internazionale "Airport Carbon Accreditation", anche Malpensa persegue l'abbattimento delle emissioni di CO2, ma quale è la realtà al 2023? Ma quale sarà lo scenario di emissioni di CO2 correlato al Masterplan 2035, con oltre 300 mila voli/anno tra cargo e passeggeri?"

Seguici sui nostri canali