Sport
Calcio serie C

Novara in cerca di continuità con la Juve NG

Domani al "Moccagatta" di Alessandria (ore 14,30) gli azzurri sfidano i baby bianconeri.

Novara in cerca di continuità con la Juve NG
Sport Novara, 05 Novembre 2022 ore 18:12

Novara in cerca di continuità con la Juventus Next generation. Domani allo stadio "Moccagatta" di Alessandria (ore 14,30) un'altra tappa importante del cammino degli azzurri.

Cevoli: "I ragazzi hanno capito le difficoltà, li vedo carichi e vogliosi"

Reduce da due vittorie di fila la squadra di Roberto Cevoli punta ad allungare la serie: "Il tema della continuità è centrale soprattutto in un girone equilibrato come questo - spiega l'allenatore - Soprattutto nei risultati, che vengono da sè se la trovi nella ricerca del gioco. E' stata una settimana importante, i ragazzi hanno capito le difficoltà incontrate domenica scorsa e li ho visti belli carichi e vogliosi".

Il tecnico: "Con il Sangiuliano tanti errori tecnici. Calo fisico? Assolutamente no"

Cevoli ha fatto riferimento alla prova con il Sangiuliano City, che ha visto il suo Novara in netta difficoltà in diversi frangenti: "Se andiamo a vedere la scorsa partita la sensazione è che abbiamo corso poco e male, ma rivedendola anche a livello tecnico abbiamo regalato molto - continua il mister azzurro - Dobbiamo sempre giocare con la spensieratezza che ci ha contraddistinto ad inizio stagione. Calo fisico? Assolutamente no. Stiamo lavorando molto ed è questa la strada giusta".

Sulla Juve Next Gen: "Partita un po' particolare, sicuramente un impegno difficile"

Il tecnico mette in guardia i suoi giocatori dai rischi della sfida contro la Next Generation della Juventus, che resta sempre un enigma quasi fino alla lettura delle formazioni ufficiali: "La difficoltà ce l'ha soprattutto il loro allenatore, che fino al giorno prima non sa chi la squadra maggiore si porterà via - rileva Cevoli - E' indubbio che si tratta di una partita un po' particolare. Questi ragazzi hanno tecnica e qualità al di sopra della media a fronte di una minor esperienza, ma un'idea di gioco ben precisa. Dobbiamo essere consapevoli che sarà un impegno difficile".
Tra gli azzurri unico assente Patrick Amoabeng, che non ha smaltito del tutto i postumi dell'influenza.

Seguici sui nostri canali